Logo

Tricamerali

La fossa biologica si configura come dispositivo idoneo al trattamento primario delle acque nere e grigie di origine civile:

  • prima del recapito in pubblica fognatura
  • a monte di un idoneo sistema di depurazione (es. fanghi attivi, filtri percolatori)

Costituisce una vasca di calma, in cui si realizzano condizioni di quiete che facilitano la separazione per gravità dei materiali più pesanti, che si depositano sul fondo, e dei materiali con peso specifico inferiore a quello dell'acqua, che si accumulano in uno strato galleggiante.

Parallelamente si verifica una riduzione per decomposizione e delle sostanze organiche accumulate. Per ottenere un elevato rendimento di rimozione dei solidi sospesi si dimostra molto efficace la compartimentazione, ovvero la suddivisione della fossa settica in più camere, attraverso cui si possono raggiungere valori dell'abbattimento dei solidi sospesi e sedimentabili superiori al 90%.

Le fosse biologiche prodotte da SISTI PREFABBRICATI s.r.l. sono dimensionate per ottenere alti rendimenti depurativi e la solubilizzazione dei solidi sospesi, minimizzando i costi di smaltimento dei fanghi.

FOSSE BIOLOGICHE TRICAMERALI

fosse biologiche tricamerali

Scheda Tecnica if pdf 3745

Volume
interno
totale
[mc]

N. AE*

A
[cm]

B
[cm]

H
[cm]

Ø
[mm]

He
[cm]

Ha
[cm]

Hu
[cm]

L1
[cm]

L2
[cm]

L3
[cm]

Peso
[kg]

Capacità
nominale
[mc]

2

1÷5

100

180

160

125

133

130

127

70

47

39

1790

1

3

6÷10

118

172

193

125

166

163

160

47

47

47

2350

2

3

6÷10

100

245

160

125

133

130

127

89

68

57

2180

2

4

11÷15

118

230

193

125

166

163

160

75

74

49

3246

3

5

11÷15

118

290

193

125

166

163

160

109

75

74

3710

3

6

16÷20

118

340

193

125

166

163

160

157

102

49

4200

4

*AE = abitanti equivalenti

Volume utile pro-capite assunto pari a 200 l/AE, per consentire un tempo di residenza idraulico dei reflui, valutato sulla portata media giornaliera, pari a 24 ore

* Le fosse biologiche aventi capacità nominale inferiore ai 2 metri cubi e le utenze superiori a 50 AE sono escluse dal campo di applicazione della EN 12566-1

 

I manufatti di chiusura sono forniti separatamente

La posizione del tubo di ventilazione è indicativa. E’ necessario predisporre la ventilazione sempre nella prima camera della fossa

Le fosse biologiche prodotte da SISTI PREFABBRICATI s.r.l. sono marcate CE in conformità alla norma EN 12566-1, ad esclusione di quelle aventi capacità nominale inferiore ai 2 metri cubi e quelli destinati ad utenze superiori a 50 AE, in quanto non rientranti nel campo di applicazione della EN 12566-1

Le fosse biologiche non marcabili CE secondo la EN 12566-1 sono oggetto di Attestato di qualificazione in serie dichiarata ai sensi del § 4.1.10.2 delle NTC 2008 rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale del CSLLPP, ove applicabile

TORNA INDIETRO

Powered by Pantarei Informatica Srl